Il giornale di Bavari e dei Bavaresi
Thursday September 20th 2018
Blog on-line del supplemento ad AcliGenova "Il Dragobuono" magazine di attualità, politica, cultura, spiritualità edito dal Circolo A.C.L.I SanGiorgio di Bavari. Associazione laicale cristiana di promozione sociale (L.383/07-12-2000) fondata in Bavari come Società Operaia Cattolica di mutuo soccorso il 4 maggio 1913 Direzione,redazione,amministrazione: Via Benito Merlanti,3 - 16133 Genova-Bavari Recapiti telefonici:0103450785 - 0103450496 email: redazione@aclibavari.org C.F. 80101310102

CARNEVALE ALL’ACLI in un tripudio di coriandoli

Tanto divertimento anche alla Festa della Pentolaccia organizzata dal Circolo ACLI S. Giorgio di Bavari nel pomeriggio della scorsa domenica 21 febbraio. Nell’ampia sala polivalente “Filippo Malaponte” del Circolo un folto manipolo di bambini mascherati di tutto punto hanno trascorso un paio d’ore di allegra, infantile spensieratezza in compagnia di amichetti, genitori e nonni.

La rottura della capiente pentolaccia (sapientemente manovrata dai due aclisti forzuti Salvatore Russo e Armando Casazza) ha richiesto non poco impegno da parte dei piccoli amici presenti, molti dei quali in età verdissima-issima-issima (parecchi alunni della scuola elementare erano partiti per la settimana bianca, ragion per cui un po’ di grandi-celli mancavano all’appello).

Alla fine, però, in un tripudio di coriandoli e stelle filanti, si è riversato sul pavimento il ghiotto contenuto di caramelle e bonbon d’ogni gusto e tipo, ambito tesoro sul quale i bimbi si sono voracemente avventati come un carnivoro sulla preda.

Il coloratissimo party carnevalesco è stato accompagnato da un mix di canzoni per bambini, diffuse con il rinnovato ed efficiente impianto audio del Circolo. Immancabile la merenda per tutti, sulle note di “Happy Birthday” per Tommy Pasotti, due anni, in sgargiante tenuta da Winnie Pooh.

E ormai all’ora dell’aperitivo, una pattuglia di soddisfatti consiglieri del Circolo ACLI – muniti di scope, palette e bidone aspiratutto – lottavano all’ultimo sangue, per una buona mezz’ora, con la variopinta coltre di coriandoli che naturalmente guarniva il locale.



Better Tag Cloud