Il giornale di Bavari e dei Bavaresi
Sunday September 23rd 2018
Blog on-line del supplemento ad AcliGenova "Il Dragobuono" magazine di attualità, politica, cultura, spiritualità edito dal Circolo A.C.L.I SanGiorgio di Bavari. Associazione laicale cristiana di promozione sociale (L.383/07-12-2000) fondata in Bavari come Società Operaia Cattolica di mutuo soccorso il 4 maggio 1913 Direzione,redazione,amministrazione: Via Benito Merlanti,3 - 16133 Genova-Bavari Recapiti telefonici:0103450785 - 0103450496 email: redazione@aclibavari.org C.F. 80101310102

VIVERE INSIEME IL NOSTRO TERRITORIO / classi prima & seconda

Visita alla Croce Azzurra

La simulazione di soccorso a cura dei militi della Croce Azzurra

Ieri siamo andati alla Croce Azzurra di Bavari che è una associazione di volontari.

Quando siamo arrivati abbiamo visto un filmato sulle attività che vengono svolte dalla Croce Azzurra e abbiamo parlato dei pericoli in strada.

Abbiamo visto un’ambulanza e sentito la sirena. A gruppetti siamo saliti sull’ambulanza e abbiamo potuto vedere come è fatta. Un signore ci ha spiegato anche come funzionano le apparecchiature che si usano sull’ambulanza per soccorrere le persone.

Dopo ci hanno fatto vedere che cosa fanno quando devono soccorrere una persona. Un compagno si è offerto come volontario e abbiamo fatto “un finto incidente”. Un bambino ha chiamato il 118. Due volontari hanno soccorso il bambino a terra che faceva finta di essersi fatto male. Gli hanno messo il collare. Lo hanno legato come “un salame” usando delle cinghie e poi lo hanno messo sulla barella.

Infine abbiamo mangiato tutti insieme la focaccia e siamo ritornati a scuola.

 

Il dottor Villa ci racconta…

Classe Prima

Il dottor Villa che è il veterinario della S.I.B. ci ha parlato dei rettili che vivono intorno a Bavari: vipere, bisce, ramarri, gechi, lucertole.

Ci ha raccontato che le vipere si scaldano sulle rocce calde e che mangiano i topi e piccoli mammiferi.

Hanno anche dei nemici: i ricci, l’aquila minore o biancone, il cinghiale, il tacchino e l’uomo!

 

Classe Seconda

I bambini della Scuola "Gioiosa" di Bavari in visita alla S.I.B.

Giovedì 31 marzo 2011 è venuto a scuola il veterinario Villa per parlarci degli animali. Ci ha spiegato che in primavera si risvegliano molti animali.

A Bavari nei nostri prati, nei giardini e nel territorio circostante vivono molti rettili che possiamo vedere in primavera e in estate: il ramarro, la lucertola, la vipera e la biscia.

Il veterinario ha descritto le caratteristiche di questi animali. Ci ha raccontato che il maschio del ramarro ha la testa azzurra e il corpo verde che gli permette di mimetizzarsi. La lucertola invece è di colore verde scuro. Per riconoscere la biscia dalla  vipera bisogna osservare la forma della testa, la coda e il colore.

Il veterinario ci ha parlato della S.I.B. che andremo a visitare in Aprile. La spiegazione del dottor Villa è stata molto interessante e ci è piaciuta molto.

 

LA VISITA ALLA SOCIETA’ IPPICA DEL BARDIGIANO

Dentro il maneggio della S.I.B., insieme a Carezza e al dott. Villa

La cavalla che abbiamo visto alla S.I.B. si chiama Carezza. E’ una cavalla di 14 anni. Il suo manto è marrone, la criniera, la coda e gli zoccoli sono neri. Mi sono divertito un mondo ad andare sul cavallo , perché non ci ero mai salito prima.

Mi è piaciuto molto cavalcare Carezza, la cavalla che vive alla S.I.B. Ho toccato Carezza con una mano e ho sentito che il suo pelo era liscio e il suo corpo era caldo. La cavalla era molto docile e tranquilla e non aveva paura di noi bambini.

Siamo  andati alla S.I.B. dove abbiamo visto e cavalcato una cavalla che si chiama Carezza. Noi bambini abbiamo fatto un giro per uno. Io ero molto emozionato. Mi è piaciuto molto cavalcare Carezza.

Carezza è una bella cavalla che vive alla S.I.B.

Quando sono salita sulla cavalla ho provato una grande emozione. Era bellissimo essere così in alto. Prima di salire l’ho accarezzata e ho appoggiato la mia guancia su di lei . E’ stata una bella sensazione !

La cavalla si chiama Carezza, è di razza Bardigiana e vive alla S.I.B.

E’ bellissima. Quando sono salito sulla cavalla lei ha incominciato a dondolarsi. Carezza è una cavalla marrone, con zampe nere, criniera e coda nere. Il dottor Villa ci ha dato importanti notizie sui cavalli. E’ stata una bella giornata.

Quando sono salito sulla cavalla che si chiama Carezza mi sono emozionato molto. Carezza era tranquilla e serena. Questa esperienza mi ha fatto ricordare di quando a due anni salii su un cavallo per la prima volta.

I bambini della Scuola "Gioiosa" in visita alla sede della S.I.B.

Giovedì 28 Aprile siamo andati alla S.I.B dove abbiamo conosciuto una cavalla che si chiama Carezza. Lei ha 14 anni. L’ho accarezzata e ho sentito che era tranquilla. Poi sono salita sopra a Carezza e non mi volevo più staccare da lei perché era calda e soffice. E’ stato bello cavalcare Carezza!

Giovedì siamo andati alla S.I.B. e il dottor Villa ci ha raccontato la storia di Carezza.  Carezza è una cavalla molto bella e brava. Quando ci siamo avvicinati per accarezzarla lei è stata  molto paziente con tutti noi.

 

GITA AL “ BARDIGIANO”

Cartellone sulla S.I.B. preparato dagli alunni di 2.a elementare

Noi di prima elementare (anche la seconda e terza) abbiamo fatto una gita al Bardigiano. Siamo partiti da scuola e poi arrivati alla S.I.B. a piedi. Dopo siamo andati in un salone e il dott.Villa ci ha parlato degli animali domestici. Mentre i bambini di 2^ e 3^ stavano andando a cavallo, noi abbiamo visto i cavalli nei box e gli abbiamo dato l’erba. Dopo anche noi siamo saliti su Carezza. Mi è piaciuta tantissimo! Dopo io sono andato a cavallo anche se prima non volevo. Il dott. Villa ci teneva per non cadere. Mentre eravamo a mangiare al vecchio campo delle corse dei cavalli, due cinghialetti sono sbucati dal bosco e la maestra Stella gli ha dato un crek. Alla fine siamo andati nella stanza della selle per ripararci dall’acquazzone. Questa gita è stata la più bella di tutte. Vorrei rifarla. Il “pezzo” di gita più bello è stato quando ho fatto un giretto a cavallo.  Il Dott. Villa è stato molto gentile a farci andare a cavallo. E’ stato molto bello andare a cavallo senza sella perché ho abbracciato tutto il cavallo.

Filo diretto con i bambini:

- Quasi tutta la classe è andata a cavallo ma io avevo paura e non ci sono andato

- Io vorrei avere un cavallo come Carezza.

- Carezza era morbidissima.

- A Carezza gli voglio bene anche se non è il mio.

- A me piacciono i cavalli.

- Mi sono divertita da matti perché sono salita su un cavallo.

 

INTERVISTIAMO CAREZZA

-Ciao! Come ti chiami?

-Mi chiamo Carezza.

La passeggiata in groppa a Carezza.

-Di che razza sei?

-Sono una cavalla di razza bardigiana.

-Quanti anni hai?

-Ho 14 anni.

-Dove abiti?

-Io abito alla Società Ippica del Bardigiano in compagnia di altri cavalli. Ho tanti amici che mi vengono a trovare soprattutto i bambini.

-Chi sono i tuoi genitori?

-Sono figlia di Balbo e di Ventura.

-Ci racconti qualcosa della tua famiglia?

-Ho una nonna che si chiama Mimosa e un bisnonno che si chiama Pippo.

-Che cosa mangi?

-Mangio fieno, erba e sono golosa di carote.

-Possiamo fare un giro sopra di te?

-Ma certo! Salite uno alla volta e tenetevi alla mia criniera. Faremo un giro molto divertente.

Reader Feedback

Una Risposta a “VIVERE INSIEME IL NOSTRO TERRITORIO / classi prima & seconda”

Lascia un messaggio

Tu devi essere loggato Inserire un commento.



Better Tag Cloud