Il giornale di Bavari e dei Bavaresi
Tuesday May 22nd 2018
Blog on-line del supplemento ad AcliGenova "Il Dragobuono" magazine di attualità, politica, cultura, spiritualità edito dal Circolo A.C.L.I SanGiorgio di Bavari. Associazione laicale cristiana di promozione sociale (L.383/07-12-2000) fondata in Bavari come Società Operaia Cattolica di mutuo soccorso il 4 maggio 1913 Direzione,redazione,amministrazione: Via Benito Merlanti,3 - 16133 Genova-Bavari Recapiti telefonici:0103450785 - 0103450496 email: redazione@aclibavari.org C.F. 80101310102

Municipio Levante, insediato il nuovo Consiglio

Il centrosinistra ratifica la nomina del nuovo presidente Nerio Farinelli. Apertura al dialogo da parte del centrodestra e dell’ex presidente Carleo. Tra due settimane la giunta.

Si è insediato la sera di lunedì 28 maggio il nuovo Consiglio del Municipio IX Levante. Presenti tutti i ventiquattro consiglieri: quattordici della nuova maggioranza di centrosinistra che ha vinto le elezioni con oltre il 51% dei voti (compreso il bavarese Alessandro Mangini, PD), dieci della minoranza di centrodestra presentatasi alle urne in ordine sparso.

L'aula consiliare del Municipio Levante all'atto dell'insediamento del nuovo Consiglio

La riunione è stata aperta dal consigliere anziano Giuseppe “Iosco” Barbieri (Partito Democratico), che con l’aiuto della segretaria generale dell’ente ha proceduto alla convalida degli eletti (avvenuta all’unanimità: un atto formale) e quindi alla nomina del Presidente nella persona del capo della coalizione vincente, Nerio Farinelli, indipendente in quota Sinistra Ecologia Libertà. La nomina è stata approvata a maggioranza, con l’aggiunta del voto del giovane consigliere di minoranza Federico Bugliolo (Lista Musso-Terzo Polo). L’insediamento di Farinelli alla presidenza è stato salutato dalla levata in piedi di tutto il Consiglio e da un lungo applauso corale, a cui hanno partecipato anche i banchi dell’opposizione.

Nel suo discorso inaugurale, il nuovo presidente ha espresso la sua gratitudine ai compagni di partito e a tutta la coalizione di centrosinistra che lo ha sostenuto, non mancando di rievocare i valori della propria parte politica, con un esplicito riferimento alla figura di Enrico Berlinguer. Ha concluso invitando soprattutto la maggioranza a dare buona prova di sé nel quinquennio di consiliatura che si apre, in modo da dimostrare ai cittadini che la politica è un’attività da persone perbene e non di malaffare.

Il gruppo consiliare del Partito Democratico, con i suoi sette membri il più numeroso: da sinistra a destra, Luisa Cozzio, Iosco Barbieri, Giovanni Calisi, Paola Maccagno, Alessandro Costanzo De Castro, Alessandro Mangini, Barbara Torazza

Notevole l’intervento dell’ex presidente Francesco Carleo,  il quale con signorilità (e dando prova di molto bon-ton istituzionale) ha salutato cor- dialmente il nuovo presidente e la nuova maggioranza, annunciando un’opposizione costruttiva e non pregiudiziale, altresì auspicando occasioni di collaborazione reciproca. Si è registrato inoltre qualche altro intervento di singoli esponenti del centrodestra.

Ora si attende, nei prossimi quindici giorni, la nomina della nuova giunta municipale, formata dal presidente e da tre assessori, per la quale stanno attivandosi, come da copione, le segreterie e i gruppi consiliari dei partiti del centrosinistra. A stretto rigore, a fronte della presidenza andata a SEL, il Partito Democratico (titolare, numericamente, di metà maggioranza) dovrebbe ottenere due assessorati e uno dovrebbe spettare a Italia dei Valori. Ma, a complicare il quadro, il Secolo XIX ha dato notizia della possibilità di un assessorato assegnato a un esterno: si tratterebbe della giovanissima Elisa Gambardella, esponente del Partito Socialista, candidata non eletta alle recenti amministrative.

Nell’arco di due settimane ogni dubbio residuo sarà sciolto e Farinelli potrà finalmente presentare la triade dei suoi più stretti collaboratori.

LORENZO PERINOT

Lascia un messaggio

Tu devi essere loggato Inserire un commento.



Better Tag Cloud