Il giornale di Bavari e dei Bavaresi
Wednesday August 12th 2020
Blog on-line del supplemento ad AcliGenova "Il Dragobuono" magazine di attualità, politica, cultura, spiritualità edito dal Circolo A.C.L.I SanGiorgio di Bavari. Associazione laicale cristiana di promozione sociale (L.383/07-12-2000) fondata in Bavari come Società Operaia Cattolica di mutuo soccorso il 4 maggio 1913 Direzione,redazione,amministrazione: Via Benito Merlanti,3 - 16133 Genova-Bavari Recapiti telefonici:0103450785 - 0103450496 email: redazione@aclibavari.org C.F. 80101310102

Il lungo inverno della “Sezione Primavera”

La planimetria del Centro Bambini di Bavari (clicca per ingrandire)

Ora basta, questa è veramente una vergogna. Questa è una notizia cattiva “senza se e senza ma”: dopo che è abortita la cucina scolastica e la Sezione Primavera, sembra destinato a essere abortito anche il Centro Bambini e Bambine, alla “Gioiosa” di Bavari. Ma come? Non c’era fame di posti per bambini dagli zero ai tre anni? Sì, ma la fame è rimasta. Poiché ricevuti e spesi i soldi, chissà perché, la struttura non è mai entrata in funzione. Sono stati spesi sicuramente centinaia di migliaia di euro che, se le cose rimarranno come sono oggi, si può tranquillamente affermare che sono stati letteralmente sprecati.

Certo è che le istituzioni che tagliano i fondi selvaggiamente alla scuola, minando l’efficienza del servizio e mettendo in forse addirittura la sicurezza dei bambini, questi sprechi avrebbero potuto evitarli. E non ci vengano a raccontare quella dell’uva. Non si chiede il superfluo, ma solo di far funzionare bene tutto ciò che è stato già finanziato e pagato con, anche, i nostri contributi. Il futuro di Bavari sono i nostri figli… e le istituzioni non si possono nascondere dietro un dito!

A Bavari sono abituati da tempo a provvedere a loro spese (o con l’aiuto delle associazioni no profit) alle esigenze della scuola, ma questo è davvero troppo. In fondo chiedono poco: chiedono di far funzionare sia la cucina scolastica che la Sezione Primavera e il Centro Bambini e Bambine, non pretendono la luna! E per favore non raccontateci le solite giustificazioni, che oramai le conosciamo a memoria.

A Bavari vivono persone per bene, abituate a riconoscere gli sforzi che l’amministrazione pubblica fa, per venire incontro alle necessità del paese. I soldi c’erano ed erano stati stanziati: il servizio è stato dato in concessione dal Comune di Genova per anni sei, ma non è mai entrato in funzione a causa della poca elasticità dell’orario, come tutti ben sanno. Spiegateci che fine hanno fatto i soldi e l’impegno che vi siete assunti di fronte alla nostra comunità. Trovate una soluzione concreta a questi problemi.

Andrea Cevasco

Lascia un messaggio

Tu devi essere loggato Inserire un commento.



Better Tag Cloud