Il giornale di Bavari e dei Bavaresi
Monday November 18th 2019
Blog on-line del supplemento ad AcliGenova "Il Dragobuono" magazine di attualità, politica, cultura, spiritualità edito dal Circolo A.C.L.I SanGiorgio di Bavari. Associazione laicale cristiana di promozione sociale (L.383/07-12-2000) fondata in Bavari come Società Operaia Cattolica di mutuo soccorso il 4 maggio 1913 Direzione,redazione,amministrazione: Via Benito Merlanti,3 - 16133 Genova-Bavari Recapiti telefonici:0103450785 - 0103450496 email: redazione@aclibavari.org C.F. 80101310102

Municipio Levante, presto la nuova piattaforma di servizi

Municipio Levante e Comune di Genova presentano la piattaforma unificata dei servizi al cittadino. Avrà sede a Quarto, in Piazza Nievo, e andrà a regime entro fine anno.

Con una conferenza stampa tenuta lunedì scorso, il Municipio Levante ha presentato al pubblico la nuova piastra dei servizi amministrativi operante in questa porzione di città, che andrà a regime entro la fine di quest’anno. Erano presenti, per il Municipio, il presidente Nerio Farinelli, l’assessore ai servizi sociali Paola Maccagno, l’assessore al territorio Michele Raffaelli; presente inoltre, in rappresentanza del Comune di Genova, l’assessore Elena Fiorini.

I rappresentanti dei due enti pubblici hanno illustrato la struttura e le funzioni della piattaforma unificata dei servizi al cittadino, che troverà collocazione in Piazza Ippolito Nievo 1, a Quarto, accorpando, di fatto, le due precedenti sedi decentrate di Nervi e Sturla, situate alle estremità est e sud del Municipio e cadute sotto la falce della spending review.

I servizi al cittadino che saranno erogati dalla nuova “piattaforma” di Piazza Nievo a Quarto (clicca per ingrandire)

La realizzazione di un unico punto dove trovare tutti i servizi ammini-strativi (anagrafe, servizi sociali, sportello Isee, rottura suolo, e altro ancora) è un altro passo verso il decentramento e una più razionale distribuzione degli uffici della civica ammini-strazione sul territorio. Anche perché, nelle immediate vicinanze, anzi a poche decine di metri, in via Pinasco, si trovano la sede del Municipio, il Distretto 9 della Polizia Municipale e, in prospettiva, la futura piastra dei servizi socio-sanitari del Levante che dovrebbe vedere la luce in alcuni locali dell’ex Ospedale Psichiatrico.

La piattaforma unificata prevede anche la possibilità di ospitare, in regime di convenzione, servizi aggiuntivi, non necessariamente di competenza comunale (o comunque non municipali) ma afferenti ad altre Direzioni comunali centrali, che comunque rappresenterebbero un ampliamento dell’offerta di servizi al cittadino, a prescindere dal soggetto erogatore. Ad esempio, sportello del condominio, sportello del consumatore, sportello ICI-IMU.

L’ubicazione dell’edificio in Piazza Nievo, grazie alla sua adiacenza alla direttrice di Corso Europa – arteria fondamentale del traffico levantino – significherà minori spostamenti per il cittadino e risparmio di tempo: la confluenza dei servizi su un’unica sede, infatti, permetterà di usufruire di molti servizi con un unico “accesso”, evitando gli spostamenti sinora obbligati per ottenere “prodotti” erogati da strutture diverse situate in punti periferici e di non facile collegamento tra loro.

Inoltre, la riqualificazione in corso dell’edificio prevede la completa accessibilità derivante dal totale abbattimento delle barriere architettoniche, con la presenza di scivoli di accesso, servizi per disabili, ascensore, possibilità di parcheggio regolamentato nel cortile.

M. Raffaelli, N. Farinelli, E. Fiorini e P. Maccagno durante la conferenza stampa di presentazione della nuova piattaforma di servizi

Il progetto di costituzione della piattaforma unificata dei servizi municipali presso un’unica sede centrale ha tenuto conto della necessità di non privare i vari quartieri di forme di presenza e presidio da parte del Municipio. In Valle Sturla, per esempio, rimangono attivi (o addirittura saranno attivati) i seguenti servizi: Centro Civico del Levante in Via Posalunga; Centro Sociale Polifunzionale per anziani, minori e famiglie in Via Copernico; Centro Sociale per Anziani in via Torricelli (a partire da ottobre 2013); strutture e servizi gestiti dal Centro Servizi Minori Famiglie per conto dell’Ambito Territoriale Sociale (A.T.S.) in Via Sagrado e in Via Brenta. Inoltre, sia a Nervi che a Sturla e a Borgoratti è previsto il mantenimento di alcuni servizi amministrativi basilari, almeno sotto forma di sportello polifunzionale di informazione e orientamento.

L’assessore Michele Raffaelli ha espresso la sua soddisfazione per la scelta compiuta da Comune e Municipio: «Partendo da una situazione di spending review, quindi negativa, grazie all’impegno del Municipio e della sua area tecnica, si è ottimizzato il servizio, ampliando l’orario, dotando gli spazi di ascensore, parcheggio e front office adeguati. Pur spostando gli uffici da Nervi e da via Sagrado in altra sede, si è programmata la presenza di sportelli che possano comunque garantire alle fasce più disagiate (anziani soprattutto) un servizio in loco, nelle zone decentrate di Vallesturla, Sturla e Nervi. In pratica, la vecchietta che dovrà fare il certificato X, lo prenoterà sempre nel solito posto e lo riceverà a casa. Tra il subire un taglio e volgerlo in positivo, garantendo l’apertura magari nell’ora, il sabato mattina e con la comodità del posteggio, abbiamo scelto la seconda!».

Il Municipio, con questo progetto, intende rimodulare la propria capacità di dare risposte ai bisogni della cittadinanza. A tale proposito, è in programma la diffusione di un questionario dedicato all’analisi dei bisogni, a partire dal quale sarà possibile sviluppare e sperimentare, compatibilmente con le risorse umane ed economiche a disposizione, proposte e soluzioni per migliorare la qualità della vita e la relazione tra i servizi pubblici erogati e i cittadini fruitori.

«Per il nostro Municipio» dichiara il presidente Farinelli «è fondamentale il recupero della fiducia dei cittadini, nonché dare nuova legittimazione sociale all’azione pubblica, oltre all’esigenza, anch’essa irrinunciabile, di fornire servizi di qualità adeguati ai tempi».

ALESSANDRO MANGINI

Lascia un messaggio

Tu devi essere loggato Inserire un commento.



Better Tag Cloud