Il giornale di Bavari e dei Bavaresi
Sunday July 12th 2020
Blog on-line del supplemento ad AcliGenova "Il Dragobuono" magazine di attualità, politica, cultura, spiritualità edito dal Circolo A.C.L.I SanGiorgio di Bavari. Associazione laicale cristiana di promozione sociale (L.383/07-12-2000) fondata in Bavari come Società Operaia Cattolica di mutuo soccorso il 4 maggio 1913 Direzione,redazione,amministrazione: Via Benito Merlanti,3 - 16133 Genova-Bavari Recapiti telefonici:0103450785 - 0103450496 email: redazione@aclibavari.org C.F. 80101310102

Anno della Famiglia, un cammino comune, una proposta per tutti

Carissimi tutti, cogliendo l’occasione del Natale, volevamo condividere con voi alcuni pensieri e riflessioni che quest’anno pastorale dedicato alla Famiglia, «Famiglia dono e speranza per il mondo» ci ha suggerito. Pensiamo che il tema proposto ci tocchi un po’ tutti, come figli, come genitori, come mariti e mogli.

Siamo convinti che per arrivare ad avere un mondo migliore, il punto di partenza sia cambiare noi stessi. Questo è certo: ognuno di noi deve mettere del suo e lavorare su se stesso, sui propri limiti, guardando sempre alla “meta finale”; operare in questa direzione sarebbe già un grande inizio. Certo cambiare non è facile e nella strada della vita irta, faticosa, piena di ostacoli, se manca il lavoro di squadra non si va da nessuna parte.

Noi crediamo che “la ricetta per un mondo perfetto” non possa prescindere dall’essere comunità; anche se il messaggio che la società (e i media in generale) cercano di veicolare è che siamo “isole” che conta l’“IO” prima del NOI. La prima comunità, la più piccola, è appunto la Famiglia… siamo NOI.

Le famiglie con Papa Francesco.

Se le famiglie al loro interno riuscissero a godere di un amore “perfetto”, tale amore così “perfetto” non potrebbe far altro che diventare contagioso e propagarsi, al di fuori delle famiglie creando comunità ricche di amore e gioia. Questa ricchezza, questa gioia vera, per chi crede parte solo da Lui, e dalla capacità delle famiglie di lasciarlo vivere in mezzo a loro. Questa ricchezza va cercata e coltivata. Il Papa con la sua grande capacità comunicativa e di sintesi ha detto «Grazie, è una delle parole chiave della convivenza, “permesso, grazie, scusa”, queste sono le tre parole della convivenza: se si usano, la famiglia va avanti».

Come genitori siamo chiamati ad un compito difficilissimo e per il quale non ci sono scuole, università, ma solo l’esperienza, quella che ognuno di noi porta con se nel suo vissuto, ognuno col suo bagaglio culturale e familiare. Ognuno partendo, nel bene e nel male, dalla sua famiglia di origine, si trova a dover assolvere uno dei compiti più belli, ma anche il più difficile: quello di “educare”… e per svolgere al meglio questo compito quello che possiamo e dobbiamo fare, è cercare di “educarci”… cogliendo opportunità di crescita personale e approfondendo le tematiche dell’educazione. Anche fermarsi come coppia e confrontarsi sulle scelte educative prese, e su quello che ci aspetta come genitore è un momento importante che spesso viene trascurato all’interno della coppia. Forse sarebbe bello anche avere momenti di confronto con altre coppie.

Il Card. Bagnasco incontra le famiglie

Quindi per questo Natale l’augurio che vogliamo fare è quello di scoprire la vera Gioia e suggerirvi e chiedervi di aiutarci gli uni gli altri.

Un modo per farlo, pensiamo sia quello di cogliere l’invito di Papa Francesco e del nostro Cardinale, rispondendo per le parti cui ci sentiamo chiamati del questionario preparatorio per il Sinodo dei Vescovi sulla Famiglia del 2014 (link: www.pastoralefamiliaregenova.org/questionario-sinodo-dei-vescovi-2014). E’ un occasione importante per aiutare la Chiesa ad arrivare a tutte le famiglie, anche quelle che si sentono lontane, non amate. Il tempo è poco, il questionario va consegnato entro il 31 dicembre! Quindi leggetelo e se sentite, con la vostra esperienza, di poter condividere un po’ di voi stessi per il bene della Chiesa tutta, fatelo! Se su certe posizioni ci sentiamo “lontani” dalla Chiesa, questo è lo strumento per portare la nostra voce.

Un altro suggerimento è quello di trovare tempo per leggere e meditare sui temi proposti dalle schede di approfondimento appunto per l’anno pastorale. (Qualcuno ha voglia di farlo insieme, in gruppo?). Se volete potete trovarle qui: www.pastoralefamiliaregenova.org/2013-2014-anno-della-famiglia.

Ancora un augurio per un felice e sereno Natale!

CAMILLA e ANDREA

Lascia un messaggio

Tu devi essere loggato Inserire un commento.



Better Tag Cloud