Il giornale di Bavari e dei Bavaresi
Sunday July 12th 2020
Blog on-line del supplemento ad AcliGenova "Il Dragobuono" magazine di attualità, politica, cultura, spiritualità edito dal Circolo A.C.L.I SanGiorgio di Bavari. Associazione laicale cristiana di promozione sociale (L.383/07-12-2000) fondata in Bavari come Società Operaia Cattolica di mutuo soccorso il 4 maggio 1913 Direzione,redazione,amministrazione: Via Benito Merlanti,3 - 16133 Genova-Bavari Recapiti telefonici:0103450785 - 0103450496 email: redazione@aclibavari.org C.F. 80101310102

Amt, dal 24 febbraio via Montelungo senza autobus

Una vettura della linea Amt 470

E fu così che via Montelungo restò senza autobus. Dopo quasi cinquant’anni di servizio (prima con la linea 80, poi con il 78 – nel ’90 trasformatosi in 478 –, infine con il 470) la strada intitolata alla frazione eponima, unico collegamento tra Bavari e S.Eusebio e quindi con la media Val Bisagno, non sarà più percorsa dal tradizionale mezzo pubblico, ma dal servizio integrativo I15, già in funzione dal 2011 in orario diverso da quello di punta. In breve, una “navetta” ad otto posti.

Il sito internet di Amt presenta il taglio come l’effetto di una sapiente razionalizzazione del servizio, concertata con il Municipio IV Valbisagno. Vi si legge:

Modifica al servizio bus nella zona di San Martino di Struppa-Sant’Eusebio

Durante l’incontro [tra Amt e Municipio, n.d.r.] è emersa la necessità di adottare alcuni provvedimenti al fine di garantire la regolarità del servizio  bus nella zona compresa tra San Martino di Struppa e Sant’Eusebio.

Pertanto, a partire da lunedì 24 febbraio il servizio, nei giorni feriali e al sabato, sarà  modificato  come di seguito indicato. Linea 470/: sarà attiva durante tutta la giornata e collegherà il tratto compreso tra San Martino di Struppa e Bavari; Servizio integrativo I15: in servizio tutto il giorno, collegherà Bavari con  Sant’Eusebio.

Nelle giornate festive sarà invece mantenuta l’attuale linea 470 (San Martino di Struppa – Sant’ Eusebio).

Agostino Gianelli, presidente del Municipio IV Valbisagno

Il problema non consiste solo nel drastico accorciamento del percorso del 470 anche nelle ore di punta; ma soprattutto nella frequenza, ancora tutta da verificare, del servizio integrativo. Mentre, infatti, il 470 compiva un transito all’incirca ogni 20 minuti, già dapprima la “navetta” richiedeva tempi di attesa assai più lunghi (circa 40-45 minuti tra una corsa e l’altra). Rischiano di uscirne penalizzati soprattutto gli anziani non automuniti e gli studenti. Sicché, se fino a cinque anni fa per spostarsi da Montelungo a Molassana bastava salire sul 478, oggi, per compiere lo stesso viaggio, servono tre mezzi diversi (integrativo, 470 e 13).

Agostino Gianelli, presidente del Municipio Valbisagno, ha dichiarato: «Non ci rassegniamo e non resteremo fermi. Il confronto con Amt continua». Da qualche settimana è inoltre depositata in consiglio comunale un’interrogazione al riguardo preparata dal consigliere PD Claudio Villa. Ma nel frattempo, da lunedì 24 gli abitanti di Montelungo, Serrato e Serino dovranno fare i conti con l’ennesima sforbiciata a loro danno.

(Redazione)

Lascia un messaggio

Tu devi essere loggato Inserire un commento.



Better Tag Cloud