Il giornale di Bavari e dei Bavaresi
Sunday July 12th 2020
Blog on-line del supplemento ad AcliGenova "Il Dragobuono" magazine di attualità, politica, cultura, spiritualità edito dal Circolo A.C.L.I SanGiorgio di Bavari. Associazione laicale cristiana di promozione sociale (L.383/07-12-2000) fondata in Bavari come Società Operaia Cattolica di mutuo soccorso il 4 maggio 1913 Direzione,redazione,amministrazione: Via Benito Merlanti,3 - 16133 Genova-Bavari Recapiti telefonici:0103450785 - 0103450496 email: redazione@aclibavari.org C.F. 80101310102

San Desiderio, addio “Primavera”?

Il Comune comunica il taglio del servizio, ma i genitori non ci stanno e partono con una raccolta di firme e una richiesta d’incontro all’assessore Boero.

Mentre a Bavari, per tutta una serie di ragioni, la “sezione primavera” della scuola dell’infanzia non ha mai aperto (vedi nostri articoli 4.6.2013 e del 6.7.2013: http://dragobuono.aclibavari.org/2013/06/04/il-lungo-inverno-della-sezione-primavera/ e http://dragobuono.aclibavari.org/2013/07/06/sezione-primavera-si-muove-il-municipio-levante/), a San Desiderio il Comune addirittura la chiude. Dopo anni di attività. Le cosiddette “sezioni primavera” sono classi di bambini d’età in genere compresa tra i 15 e i 36 mesi, propedeutiche all’ingresso nell’“asilo” vero e proprio.

La decisione – un fulmine a ciel sereno – è stata comunicata il 15 maggio scorso dall’assessore comunale alla scuola Pino Boero nel corso di un incontro con i presidenti dei nove Municipi territoriali. A tutta riprova, la sezione primavera di San Desiderio è sparita dalla pagina web del Comune dedicata agli asili nido.

La principale motivazione alle basi del provvedimento sembra essere la progressiva diminuzione del numero degli iscritti, che farebbe il paio con i costi di gestione non coperti dalle poche rette e parrebbe aggravata dalla prospettiva di un calo demografico generalizzato per l’immediato futuro.

Beniamino Biasutti, presidente di “A Scuola Aperta”

Alcuni genitori di San Desiderio, con alla testa Beniamino Biasutti, presidente dell’ associazione di promozione sociale “A Scuola Aperta”, si sono immediatamente attivati per condurre un’azione di resistenza attraverso una raccolta di firme (attualmente in corso) e la richiesta di un incontro con l’assessore Boero, che veda, tra gli interlocutori, anche il Municipio Levante. Incontro che è stato accordato e avrà luogo martedì 27 maggio, alle ore 17.30, presso Palazzo Tursi.

La raccolta di firme è preceduta da un’introduzione molto significativa. La comunità di San Desiderio rivendica che in paese «si sta lottando da molto tempo affinché la scuola venga difesa, promossa, valorizzata e politiche di riduzione dei servizi rischiano di minare profondamente i risultati finora raggiunti. (…) Non ci vogliamo abituare a rinunciare a “pezzi” della nostra scuola perché altrimenti alla fine non resterà nulla».

I genitori interessati al mantenimento della “sezione primavera” di San Desiderio nell’anno scolastico 2014-2015 possono indirizzare una manifestazione d’interesse (non vincolante) all’associazione “A Scuola Aperta” tramite la pagina Facebook https://www.facebook.com/AScuolaApertaAssPromozioneSociale?fref=photo. Lo scopo è naturalmente quello di fare “massa critica” al fine di dimostrare al Comune che i bambini a San Desiderio ci sono e non vogliono rinunciare alla loro “Primavera”.

(Redazione)

Lascia un messaggio

Tu devi essere loggato Inserire un commento.



Better Tag Cloud