Il giornale di Bavari e dei Bavaresi
Saturday November 28th 2020
Blog on-line del supplemento ad AcliGenova "Il Dragobuono" magazine di attualità, politica, cultura, spiritualità edito dal Circolo A.C.L.I SanGiorgio di Bavari. Associazione laicale cristiana di promozione sociale (L.383/07-12-2000) fondata in Bavari come Società Operaia Cattolica di mutuo soccorso il 4 maggio 1913 Direzione,redazione,amministrazione: Via Benito Merlanti,3 - 16133 Genova-Bavari Recapiti telefonici:0103450785 - 0103450496 email: redazione@aclibavari.org C.F. 80101310102

50 candeline per il Genoa Club Bavari

Il club rossoblù ha festeggiato in grande stile il suo primo giubileo. Presenti Sebastian De Maio e Sidio Corradi. L’importanza dell’associazione nella realtà sociale del territorio.

Grande entusiasmo e forte partecipazione, la sera del 27 aprile, presso l’Antica Trattoria “du Ruscin” di Sella, per festeggiare il 50.mo anniversario di fondazione del Genoa Club Bavari. A fare gli onori di casa, il presidentissimo, co-fondatore, nonché vicepresidente dell’Associazione Club Genoani, Gianni Cevasco, circondato da consiglieri e soci (gli iscritti al club sono circa tre centinaia).

Oltre ai tanti tifosi presenti (più di 150, di Bavari e non solo) e ai rappresentanti delle altre associazioni del paese, non hanno voluto dare buca al giubileo rossoblù la “gloria” e amico di lunga data Sidio Corradi (attaccante del Genoa anni ’70) e il giornalista di Primocanale Giovanni Porcella. Ospite d’onore, Sebastian De Maio, difensore centrale di nazionalità francese, in forza al Grifone da tre stagioni. Al club bavarese sono naturalmente arrivati anche gli auguri ufficiali del Genoa Cfc.

Dopo la parte celebrativa, i festeggiamenti sono proseguiti con un ricco apericena preparato da “Ruscin” e offerto a tutti i convenuti (compreso qualche sampdoriano nemmeno tanto in incognito…) dalla dirigenza del club rossoblù. Per l’importante occasione, è stata inoltre realizzata una sciarpa-ricordo (vedi foto a lato).

Il primo Genoa Club Bavari nasce alla metà degli anni ’60, ad opera dei giovanissimi supporter Gianni Cevasco e Anselmo Costigliolo, anche se ben presto sospende le attività. Le riprende poi alla metà degli anni ’70 grazie, soprattutto, allo spirito di iniziativa di Mauro Gelati. Il luogo di ritrovo era il ristorante “Ruscin”. Dopo un’altra pausa piuttosto lunga, il club torna in piena attività con la stagione 1990-1991 (quella del primo storico approdo in Coppa UEFA), dapprima insediato presso la S.M.S. “Operai e Contadini”, poi in un grazioso locale, ristrutturato a sue spese, di proprietà parrocchiale.

Da allora, il Genoa Club ha continuato la sua corsa a sostegno del Grifone, pienamente inserito nel tessuto sociale di Bavari, cui ha dedicato grande attenzione non solo per ragioni di tifo organizzato, ma anche nel campo della promozione sociale, dello sport per tutti e della solidarietà, sempre con un occhio di riguardo ai bambini e ai ragazzi, speranza e futuro della comunità.

(Redazione)

Congratulazioni e auguri di buon 50° compleanno al Genoa Club Bavari anche dalla Redazione de Il Drago Buono – La voce di Bavari

Lascia un messaggio

Tu devi essere loggato Inserire un commento.



Better Tag Cloud