Il giornale di Bavari e dei Bavaresi
Sunday July 22nd 2018
Blog on-line del supplemento ad AcliGenova "Il Dragobuono" magazine di attualità, politica, cultura, spiritualità edito dal Circolo A.C.L.I SanGiorgio di Bavari. Associazione laicale cristiana di promozione sociale (L.383/07-12-2000) fondata in Bavari come Società Operaia Cattolica di mutuo soccorso il 4 maggio 1913 Direzione,redazione,amministrazione: Via Benito Merlanti,3 - 16133 Genova-Bavari Recapiti telefonici:0103450785 - 0103450496 email: redazione@aclibavari.org C.F. 80101310102

Via Montelungo, al via i lavori. Imminente l’intervento sulla frana di Bavari.

Sono cominciati il 10 luglio i previsti lavori di messa in sicurezza di via Montelungo, la strada che unisce Ba­vari a Sant’Eusebio. Nella zona di Bavari, il primo intervento in programma è quello relativo al tratto com­preso tra l’imbocco di via Poggione e il Santuario della Guardia, transennato e ridotto a una corsia a senso unico alternato sin da gennaio 2014, poiché gravemente deteriorato. Complessivamente l’operazione, deli­berata dall’ex giunta Doria e presentata alla cittadinanza dall’allora assessore Gianni Crivello nel marzo di quest’anno, riguarderà altri quattro siti lungo la direttrice principale.

Le maestranze sul posto hanno precisato che l’interruzione del traffico veicolare avrà inizio da martedì 11 luglio e durerà sino al 10 settembre. Un percorrenza larga circa un’ottantina di centimetri consentirà il pas­saggio dei pedoni, ma il transito di auto e motoveicoli sarà del tutto inibito. Allo stato, sembra che non sarà possibile il passaggio nemmeno ai mezzi di soccorso della P.A. Croce Azzurra. Si attendono decisioni nel merito da parte della centrale 118.

Naturalmente la chiusura del tratto in questione comporta anche la modifica del tragitto della linea I15 (la “navetta” del trasporto pubblico subentrata al bus 470), che proveniente da Doria/Fontanegli effettuerà un capolinea presso il Santuario di Bavari e in partenza da Sant’Eusebio sosterà nello slargo sotto l’azienda avi­cola Antiga. Resterà dunque scoperto più o meno mezzo chilometro di strada.

Sono invece in procinto di cominciare anche gli attesissimi lavori di messa in sicurezza della frana di Via Oroboni/Via Induno/Via Stallo a Bavari. Altre maestranze recentissimamente hanno portato in loco attrezzature e macchinari necessari all’intervento, in sé di notevoli proporzioni (sarà realizzata una vasta palificazione); anch’esso è stato predisposto e autorizzato dall’ex giunta comunale dopo circa un triennio di progettazione e lunghissimi adempimenti burocratici (accordi bonari, occupazioni temporanee ed espropri), resi necessari dall’alto frazionamento della proprietà dei terreni coinvolti.

Su questo problema – cronicizzatosi negli anni (tanto che a inizio 2014 molte famiglie lì residenti erano state evacuate e costrette a stabilirsi altrove per vari mesi) – si era speso molto, nel corso dell’ultimo ciclo amministrativo, il Municipio Levante, specialmente tramite i buoni uffici dell’ex assessore Michele Raf­faelli. L’assetto idrogeologico del territorio, del resto, rappresenterà ancora a lungo uno dei capitoli più importanti e impegnativi nell’attività di governance degli enti locali.

(Redazione)

Lascia un messaggio

Tu devi essere loggato Inserire un commento.



Better Tag Cloud